Come si apparecchia la tavola

0
136
apparecchiare tavola per ospiti

Come si fa ad apparecchiare la tavola secondo il galateo

Vediamo perché servirsi del galateo per stare bene con gli altri

Le regole del galateo sulla buona educazione a tavola e nella vita, non sono importanti tanto per ciò che pretendono sia fatto in società, ma perché sono le norme del buon vivere comune maggiormente condivise e quindi che prima di tutto possono unirci al di là delle nostre differenze.

Conoscerle è solo un modo per comunicare, con i gesti e non solo con le parole, attraverso un linguaggio noto ai più e quindi più facilmente comprensibile.

Le operazioni necessarie per rendere piacevole il momento di aggregazione più importante della giornata, come può essere un pranzo o una cena, sono poche e facili da ricordare perché fanno parte della nostra cultura da sempre.

C’è, come sempre, chi abusa delle proprie nozioni in materia di bon ton o chi è rimasto aggrappato ad usanze troppo obsolete per essere ancora valide per tutti, ma, senza troppi snobismi da una parte né dall’altra, qualche nozione base per relazionarci agli altri anche a tavola non può che aiutare noi a comportarci bene ma soprattutto gli altri che con noi devono stare.

Il tavolo per tutti i giorni

come apparecchiare tavola

Anche in famiglia apparecchiare con cura la tavola aiuta a prendersi cura di noi stessi e dei nostri cari

Anche se non riceviamo ospiti speciali alla nostra tavola, apparecchiare con stile la nostra mensa aiuta la famiglia a riunirsi, a celebrare con semplicità ed attenzione il rito del pasto consumato tra le mura di casa.

Anche per i nostri figli comportarsi bene a tavola già in un ambiente domestico, comporta riconoscere che la famiglia è una micro società in cui è necessario inserirsi educatamente: al di là di affetti, confidenze ed emozioni il rispetto reciproco non va abbandonato mai.

Apparecchiare con cura il tavolo è il primo segnale che diamo a noi stessi e ai nostri cari di ordine e premura.

E’ mia opinione personale che la tovaglia a tavola sia un elemento graditissimo. E’ come mettere le tende alle finestre, scalda l’ambiente e ci fa sentire veramente a casa. Certo lavarla spesso può diventare un problema ma nessuno ci vieta di usarla con le tovagliette all’americana sopra in modo da evitare di sporcarla in continuazione.

Per il resto le regole per una mensa ben apparecchiata sono pochissime: piatto (piano e fondo, ma anche un solo piatto per due portate non è un peccato mortale!), la forchetta a sinistra, il coltello a destra del piatto, ben paralleli al piatto e il tovagliolo piegato alla sinistra della forchetta.

I bicchieri, un solo calice se siete astemi o non avete problemi a mischiare acqua e vino, vanno disposti in alto a destra rispetto al piatto. Se utilizzate due bicchieri, quello del vino, solitamente un po’ più piccolo, va posizionato verso l’esterno, a destra di quello per l’acqua.

Come si apparecchia la tavola quando si riceve un ospite

come si fa ad apparecchiare tavola per ospiti o durante le feste

Semplicità, eleganza e qualche regola di buon costume per apparecchiare la tavola per gli ospiti con classe

Se prevedete di servire l’antipasto, il piatto adatto (solitamente piccolo e piano) va messo sopra il piatto piano che userete per servire il secondo. Solo al momento di servire il primo darete agli ospiti i piatti fondi che conviene tenere su un tavolino di servizio vicino al tavolo da pranzo.

Se intendete preparare gli antipasti in cucina, invece di servirli da un piatto da portata davanti ai commensali, mettete comunque un piatto da dessert sul piatto piano più grande e toglietelo solo al momento di servire. Tenendolo da parte durante il pranzo lo potete riutilizzare per servire il dolce.

Se siete tra amici intimi trovo superfluo predisporre più posate per le diverse portate.

Ma se volete invece farlo, ricordate che la forchetta per l’antipasto è quella più all’interno mentre la più esterna è quella del secondo, o per il pesce.

Il cucchiaio per un’eventuale minestra va a destra del coltello.

Coltello e forchetta per la frutta vanno disposti sopra il piatto, la forchetta, che sarà afferrata con la mano sinistra dovrò essere rivolta con il manico a sinistra.

Viceversa il coltello dovrà essere rivolto con l’impugnatura a destra.

Ultimo in alto il cucchiaino, anche questo rivolto secondo le necessità del commensale, quindi con il manico a destra.

Il bicchiere dell’acqua, solitamente più grande e non necessariamente a calice, è il più interno; poi quello per il vino a destra e il calice per il vino da dolce o all’estrema destra o, per economizzare gli spazi, al di sopra degli altri due.

Il tovagliolo va a sinistra del piatto e non è necessario piegarlo in modo strano.

Molti suggeriscono di servire ad ogni ospite un piattino per il pane, possibilmente argentato e alla sinistra in alto del piatto.

E’ sicuramente molto raffinato ma non indispensabile.

tovaglia colorata

Apparecchiare tavola con fantasia

Riporre qualche panino vicino al piatto, verso il centro del tavolo, o un cestino per il panein centro alla mensa va benissimo comunque.

Poi, qualche grissino riunito in un mazzo legato con un nastro colorato come la tovaglia o i tovaglioli riempiono la tavola senza creare disordine.

Se in occasioni importanti la tovaglia è d’obbligo e la tinta unita è sicuramente più elegante di ogni fantasia, è però possibile dare un tocco di originalità e colore alla tavola disponendo delle liste colorate, possibilmente di un materiale più spesso del cotone, su cui adagiare i piatti.

Questo rimedio funziona anche come segnaposti e si può azzardare a proporre soluzioni divertenti e colorate.

come si fa ad apparecchiare tavola per le feste: segnaposto

Per evitare l'imbarazzo della scelta del posto a tavola si possono ottenere carinissimi segnaposto da un semplice cartoncino colorato

Divertitevi poi a preparare un centrotavola floreale e se volete scaldate l’atmosfera con qualche candela.

Solitamente a tavola ci si dovrebbe sedere alternandosi un uomo e una donna ma non sempre, anche se è consigliato prevedere che gli ospiti siano in numero pari per ambo i sessi, è possibile seguire questa regola.

Se volete comunque decidere voi come far sedere i commensali potete mettere ad ogni persona un segnaposto in modo da evitare quel leggero imbarazzo che si crea al momento di scegliere la propria sedia a tavola.

Sarà divertente prepararli con le proprie mani: basta un cartoncino colorato, un pennarello indelebile e qualunque cosa stuzzichi la vostra fantasia!

come si apparecchia la tavola galateo

Come si apparecchia la tavola secondo il galateo

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.