Galateo, Bon Ton a tavola: ecco come non fare brutte figure a tavola

1
27
galateo bon ton regole

Il galateo ed il bon ton, ovvero le regole per stare a tavola con altre persone

Per scrivere tutti gli accorgimenti e le buone maniere da rispettare a tavola, per evitare brutte figure durante un pranzo o una cena importante, molto probabilmente ci vorrebbero ore ed ore e pagine lunghissime da scrivere e da leggere. Di seguito, sono elencati alcuni consigli, non tutti ce ne sono troppi, selezionati tra i comportamenti più importanti da mantenere durante una cena o un pranzo, comportamenti validi sia per gli ospiti e sia per gli per chi ospita le persone.

galateo bon ton tavola

Le regole del galateo sono moltissime, alcune delle quali anche parecchio insolite

E’ importante ricordarsi, però, di non essere mai troppo rigidi nell’osservare il galateo, onde  evitare di mettere qualcuno in imbarazzo, come è anche vero che l’ospite è sacro però, come dice un detto antico “gli ospiti sono come i pesci, dopo tre giorni…puzzano”.

Prima di tutto, come si devono formulare gli inviti? 

Gli ospiti li devono ricevere almeno una settimana prima e se l’invito è per un evento con data abbastanza lontana, meglio ripetere l’invito almeno una volta.

E’ sconsigliabile invitare gli ospiti via telefono o a voce, in quanto si rischia di essere molto vaghi ed imprecisi, motivo per cui, è preferibile un invito scritto, spedito per posta o ancora meglio consegnato a mano.

L’invito proposto tramite e-mail è accettabile, chiedere sempre la conferma della lettura dell’invito. Passaggio fondamentale e importante, non insistere troppo.

Come fare le presentazioni?

Per le presentazioni, di norma, il compito è affidato ad una terza persona e non dai padroni di casa, sarebbe a dire un figlio, un parente o un amico stretto.

galateo bon ton regole

Apparecchiare la tavola nel modo più corretto è una regola fondamentale del galateo

Queste le precise regole da tenere, seguendo un’ordine d’importanza: l’uomo verso la donna, la persona con cui si ha familiarità verso la persona meno conosciuta, la persona di maggiore prestigio verso la persona di grado superiore, la nubile verso la sposata, il giovane verso la giovane e via di seguito.

I coniugi si presentano senza troppi ed inutili nomignoli, non molto adatti secondo il galateo.

Infine, ma non per questo punto meno importante, l’uomo si deve sempre alzare, la donna resta seduta e si alzerà solo in presenza di signore sposate o do signore anziane.

Il galateo ed il bon ton a tavola

  • Operazioni preliminari, da eseguire prima che arrivino gli ospiti e prima di servire le portate di cibo agli ospiti:
  1. Apparecchiare la tavola
  2. Determinare i posti a sedere
  3. Servire l’acqua
  4. Servire il vino (abbinamenti)
  • Seguire questo preciso ordine quando si inizia a servire il cibo per il pranzo o per la cena:
  1. Antipasti
  2. Aperitivo, serve ad aspettare che arrivino tutti gli ospiti
  3. Buffet
  4. Primi
  5. Secondi
  6. Formaggi
  7. Frutta
  8. Dessert
  9. Caffè
  10. Liquori/Digestivi

Di seguito invece, ecco alcune azioni da non fare assolutamente:

  • augurare buon appetito, in quanto sembra che porti sfortuna;
  • stare seduti in un modo troppo “comodo”, ci si deve appoggiare allo schienale della sedia per forza;
  • appoggiare i gomiti sulla tavola;
  • mangiare rumorosamente, in modo particolare piatti come le minestre;
  • parlare con la bocca piena;
  • fare bocconi troppo grandi e, di conseguenza, spalancare eccessivamente la bocca;
  • avvicinarsi col viso alle posate, il capo deve restare fermo ed è la posata che si avvicina alla bocca;
  • tagliuzzare o sminuzzare il cibo tutto in una sola volta;
  • raccogliere il sugo rimasto con il pane, evitare cioè la cosiddetta “scarpetta”;
  • infilzare il pane con la forchetta;
  • sputare i noccioli delle olive o della frutta in piatti o posacenere;
  • prendere il cibo con la propria forchetta dai piatti da portata;
  • prendere una grande quantità di cibo;
  • rifiutare le bevande con gesti plateali, come ad esempio coprire il bicchiere con una mano o rovesciandolo;
  • iniziare a mangiare prima che la padrona di casa si sia seduta;
  • portare il coltello alla bocca e leccare la lama;
  • fumare a tavola;
  • annusare i cibi e le bevande;
  • tagliare la frittata col coltello, si deve fare con la forchetta;
  • mangiare il riso con il cucchiaio;
  • aggiungere sale se non espressamente invitato dalla padrona di casa;
  • spremere le fette di limone senza coprire la fetta di limone con l’altra mano;
  • rompere la frutta secca o le noci con i denti o con un pugno;
  • legare il tovagliolo al collo, infatti va messo piegato sulla gamba;
  • morsicare grosse fette di pane;
  • mangiare le banane come fanno le scimmie;
  • bere senza pulirsi successivamente la bocca;
  • sbadigliare o emettere altri rumori fastidiosi;
  • usare gli stuzzicadenti, quest’ultimi infatti non si devono MAI trovare in tavola.

Queste sono solo alcune, le più importanti, regole del galateo o bon ton a tavola da osservare quando si è a pranzo o ad una cena importante, in presenza di altre persone estranee.

Leave a reply