Manutenzione bici

0
128
manutenzione della bici

MANUTENZIONE BICI

Come fare la manutenzione alla bici per evitare successive riparazioni. La primavera porta con sè la voglia di stare di nuovo all’aperto, grazie alle sue temperature miti e alle giornate che ritornano ad essere sempre più soleggiate. Cosa c’è di meglio di un bel giro in bicicletta e di una bella e lunga pedalata? Grazie a  questi semplici consigli è possibile rimettere in sesto la propria bici, dopo un lungo inverno passato al chiuso del garage di casa. Ecco allora come fare manutenzione alla bici.

manutenzione della bici

Come fare manutenzione periodica alla propria bici

manutenzione bici

Le varie parti di una bici da controllare

ECCO I VARI PUNTI DA SEGUIRE PER UNA CORRETTA MANUTENZIONE DELLA BICI

  • LA MANUTENZIONE D’INIZIO STAGIONE: La bicicletta, dato che è un mezzo meccanico, deve innanzitutto essere curata se si vuole ricominciare ad usarla, sopratutto dopo un lungo periodo di inattività. Questa manutenzione periodica consente alla bici di durare più lungo, prevenendo eventuali rotture, e di conseguenza aumenteranno anche le prestazioni della bici. La prima cosa da fare una volta tolta dal garage, darle una bella spolverata per levare eventuali ragnatele e polvere con un bel panno asciutto ed eventualmente usare anche uno spazzolino per le parti più piccole e nascoste.
  • VERIFICARE LE RUOTE DELLA BICI: Con una pompa bisogna controllare poi le ruote e verificarne lo stato ed eventualmente gonfiarle o sostituirle da un gommista o da un centro riparazione biciclette. Tramite un pennello usato morbido rimuovere successivamente lo sporco più ostinato, aiutandosi anche eventualmente con una spugna imbevuta di acqua e sapone. Asciugare poi con una pelle di daino.
  • MANUTENZIONE ALLA CATENA DELLA BICI: La catena necessita di cure particolari: dopo aver steso dei fogli di giornale o dei vecchi stracci sporchi sul pavimento per evitare di sporcare il meno possibile, bisogna prendere un recipiente e riempirlo con benzina o gasolio e, tramite un pennello duro, spennellare la catena facendo attenzione agli schizzi. Chiaramente se la catena della bici è tanto sporca, è consigliabile dare due o più mani di benzina o gasolio sulla catena.
  • NON DIMENTICARE LA LUBRIFICAZIONE: Dopo le operazioni di pulizia, è necessaria un’adeguata lubrificazione: seguendo le proporzioni di 2:3, miscelare olio teflonato o altro con benzina, e spalmare questa miscela su tutte le parti da lubrificare (mozzi, ingranaggi, archi dei freni, guaine, cuscinetti dei pedali). Nei centri fai da te, in ferramenta o più semplicemente al supermercato, si possono trovare prodotti appositi per la lubrificazione delle catene delle biciclette.
  • PER LA SICUREZZA CONTROLLARE I FRENI DELLA BICI: Altro componente da controllare sono i freni: controllare le molle dei cavi e l’archetto e assicurarsi che le viti non siano eccessivamente strette. Controllare poi il cavetto d’acciaio ed eventualmente cambiarlo se mostra segni di usura, così come per i pattini dei freni. Se la bici è provvista di dinamo, pulirla accuratamente e controllare bene le lampadine e sostituirle se non sono più funzionanti.
  • SERRARE TUTTE LEVITI DELLA BICI: Come ultimo controllo è bene guardare e chiudere nel caso si fossero allentate, tutte le viti, sopratutto quelle degli organi di trasmissione, i dadi e i bulloni e lucidare con prodotti specifici per parti cromate tutte le parti non verniciate (manubrio, tubo del sellino, pedivelle, forcelle, cerchioni e raggi). Anche questi prodotti, come i precedenti che ho menzionato si possono reperire facilmente in ferramenta, in un centro fai da te o al supermercato.

Una corretta è periodica manutenzione della bici aumenta la sicurezza di chi la usa e la durata in efficienza della bici stessa.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.