Riparazione rubinetto: Manuale faidate per riparare il rubinetto

0
7
manuale fai da te riparare rubinetto

Il rubinetto perde

Il ticchettio fastidioso e persistente che non vi lascia riposare. Il rumore quasi impercettibile delle gocce unito alla frequenza ritmica sempre uguale scuote i nervi peggio di un martello pneumatico. Tutti quanti hanno almeno una volta provato sensazioni simili a causa di un rubinetto che perde. Come affrontare la riparazione del rubinetto? Molte volte il problema in questione è causato da una guarnizione rovinata o consumata, che non riesce più a trattenere l’acqua bene.

riparare rubinetto perde

Non vi resta altra soluzione se non quella di chiamare un idraulico e spendere una bella cifra per risolvere quel fastidioso gocciolio. Ma non esiste un metodo fai da te per riparare il rubinetto? Si può provvedere tranquillamente da soli alla riparazione del rubinetto, è un operazione che richiede poco sforzo e costi limitati. Riparare un rubinetto che perde è un operazione semplicissima, se si conosce il procedimento corretto per la sostituzione della guarnizione.

Come sostituire la guarnizione del rubinetto che perde

Prima operazione da eseguire, è andare a controllare che il rubinetto centrale dell’acqua sia chiuso, in modo tale che l’acqua non disturbi il lavoro di riparazione del rubinetto. E’ necessario quindi acquistare una guarnizione nuova, chiedendo anche consiglio nel negozio di idraulica oppure indicando la marca del rubinetto stesso (se dovessero sorgere dei dubbi, meglio acquistare guarnizioni di diverse misure).

manuale fai da te riparare rubinetto

I componenti di un classico rubinetto

A questo punto, cercare nel rubinetto la vite che blocca la manopola (nei rubinetti di vecchia generazione è ben visibile, mentre nei rubinetti moderni è coperta da una borchia facile da sollevare). Dopo aver svitato la vite, sollevare la manopola in modo tale che esca dal suo alloggiamento e rimuovere anche il cappellotto che protegge il “corpo” del rubinetto vero e proprio. Una volta rimosso il cappellotto, tramite una chiave inglese, nella parte inferiore, nel corpo del rubinetto, si può osservare la guarnizione da cambiare.

Quindi, dopo aver rimosso la vite che blocca il corpo del rubinetto e dopo aver tolto la vecchia guarnizione, è possibile montare la guarnizione nuova. Infine, una volta inserita la guarnizione nuova, bisogna bloccarla con la vite di sicurezza, rimontare il cappellotto, la manopola e la vite esterna (ed eventualmente anche la borchia).

Ecco spiegato unl metodo di riparazione del rubinetto, accessibile a tutti spendendo pochi soldi.

Leave a reply

Altri articoli interessanti