Smaltimento eternit: Come smaltire l’amianto sui tetti

0
384
smaltimento eternit

Dalla scoperta dell’amianto allo smaltimento dell’eternit

L’Amianto, altrimenti detto Asbesto o impropriamente Eternit, è un insieme di fibre di minerali appartenente alla classe dei silicati. L’eternit si ricava estraendolo dalle cave di pietre minerali di silicato di magnesio, dopodiché l’amianto viene poi frantumato ed utilizzato direttamente o mescolato insieme ad altri materiali. Caratteristica principale dell’eternit è quella di essere un ottimo coibente per ambienti, essendo anche l’amianto un ottimo materiale per riempire le intercapedini di tetti, muri, vagoni ferroviari, porte, forni di cottura, ecc. L’amianto, inoltre, è anche un materiale incombustibile ed ignifugo ed è quindi l’ideale per pastiglie e ferodi per freni, tubazioni ma anche coperte antincendio e per mille altri impieghi.

come smaltire amianto

L’uso dell’eternit in edilizia

L’amianto ha cambiato la vita di molti dal giorno della sua scoperta, infatti questo materiale per le sue caratteristiche fibrose e aggreganti si prestava benissimo per essere utilizzato in moltissimi processi costruttivi, in campo medico, nell’industria termoidraulica, in quella automobilistica, meccanica, e nel campo edile per le sue qualità ignifughe oltre che in tantissimi altri settori.

L’amianto e i rischi per la salute

Purtroppo, però, non è tutto oro quel che luccica. Infatti ci si e’ presto resi conto che quando l’amianto si consumava, delle minuscole particelle di polvere di amianto venivano liberate, particelle che causano un grandissimo rischio per la salute umana, ovvero i tumori, sopratutto ai polmoni. Caratteristica infame delle particelle di polvere di amianto è la pericolosità di essere inodori ed invisibili. Una volta consapevoli del pericolo portato dall’amianto si è istituita in Italia, come nel resto del mondo, una legge molto severa che vieta ogni tipo di utilizzo, per qualsiasi ambito dell’amianto. L’estrema facilità di impiego e l’enorme diffusione dell’amianto, fanno sì che sia molto difficile da rimuovere e da smaltire. C’è anche da ricordare la miscela di amianto con cemento, comunemente chiamata Eternit, che durante gli anni settanta era molto utilizzata per realizzare lastre usate in edilizia, soprattutto per coperture ed altri manufatti. Anche l’eternit, al pari dell’amianto, ha avuto ampia diffusione praticamente in quasi tutte le case italiane.

smaltimento eternit

Un tetto fatto con copertura in amianto

Eternit e cancro

Le malattie che si possono contrarre a causa della presenza di fibre di amiantosono:

  • l’Asbestosi, ovvero la malattia che provoca la nascita di tessuti fibrosi nei polmoni impedendo in questo modo lo scambio di ossigeno con l’emoglobina del sangue.
  • il Mesotelioma, una forma tumorale della pleura, che molto spesso degenera poi in tumore polmonare.

Smaltimento eternit

L’amianto, in Italia, è vietato utilizzarlo grazie alla legge 257 del 1992, da cui sono derivate anche una serie di normative specifiche contenenti le modalità di smaltimento eternit per bonificare le strutture contenenti appunto amianto o eternit.

Nel caso si dovesse trovare nella propria casa qualsiasi struttura contenente amianto friabile, bisogna rivolgersi ad una azienda specializzata ed autorizzata allo smaltimento dell’eternit, la quale presenterà alla locale Asl un piano dettagliato con tempi e modi di bonifica e di smaltimento dell’amianto.

Infine, l’azienda alla quale ci si deve rivolgere deve essere necessariamente iscritta all’Albo Nazionale delle Imprese Esercenti Servizi di Smaltimento Rifiuti e tutte le operazioni di smaltimento e bonifica dell’amianto devono essere eseguite solo da personale altamente specializzato.

In conclusione, come smaltire l’amianto è diventato un problema di fondamentale importanza per la salute umana. Dunque per evitare la formazione di cancri mortali ai polmoni è fondamentale affrontare lo smaltimento dell’eternit affidandosi a ditte serie operanti in piena sicurezza, evitare il faidate.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.