Spine di corrente: Come montare una spina elettrica in modo sicuro

0
15
riparare spina elettrica

Come montare una spina elettrica in modo sicuro

Capita abbastanza di frequente di dover riparare o sostituire una spina di corrente elettrica.

E’ un semplice intervento, ma deve essere eseguito nel modo giusto e con molta attenzione, altrimenti si rischia solo di mettere a rischio la propria sicurezza, oltre ovviamente al fatto che la spina elettrica potrebbe  non funzionare correttamente.

Spina di corrente elettrica

Spina di corrente elettrica tedesca tipo schuko, usata per moltissimi elettrodomestici

Esistono diversi tipi di spine elettriche, molti  elettrodomestici ad esempio adottano solitamente una spina tedesca di tipo SCHUKO, vi sono poi i tipi di spine elettriche tradizionali da 16 Ampere con i poli maggiormente distanziati ed il neutro al centro. Questa guida permette di riparare tali spine elettriche, fornendo alcuni utili consigli per garantire la sicurezza.

spina corrente elettrica

Schema su come è fatta una spina elettrica all'interno

Sostituire una spina elettrica ad un cavo

  1. SCOLLEGARE L’INTERRUTORE GENERALE: Se la spina elettrica è rimasta incastrata nella presa per prima cosa fondamentale da fare è togliere la tensione elettrica dall’impianto tramite la leva dell’interruttore principale e controllare bene che nessuno la possa reinserire a vostra insaputa mentre si sta eseguendo l’intervento (come ad esempio i bambini). Inoltre, il salvavita è dotato di due leve affiancate, una bianca e l’altra di colore più scuro ed abbassando o una o l’altra, è indifferente, si toglie la corrente a tutto l’impianto. La leva bianca svolge anche la funzione di test per il salvavita e facendola scattare si può controllare se il salvavita funziona correttamente, oltre ovviamente a far scattare contemporaneamente la leva più scura.
  2. SMONTARE LA SPINA ELETTRICA: Ora si può passare a disinserire la spina dalla presa e ad aprirla, svitando la vite  oppure recidendo il cavo in caso di spina elettrosaldata. Fatta quest’operazione bisogna prendere il cavo nero e metterlo nell’incavo di un paio di forbici da elettricista e tagliare via l’involucro esterno, facendo attenzione a non recidere anche i fili interni. A questo punto, sempre tramite l’incavo delle forbici da elettricista, incidere solo la guaina esterna per ognuno dei tre fili  e rimuoverla via, facendo attenzione a non tagliare i fili sottostanti.
  3. COME COLLEGARE I FILI: Per far sì che siano pronti per essere inseriti nei morsetti, bisogna prendere i fili di rame e attorcigliarli tra di loro per irrigidirli. A questo punto arriva la parte più delicata, cioè inserire i conduttori di rame nei tre morsetti interni alla spina elettrica dove la fase, di colore marrone, e il neutro, di solito di colore blu, vanno nei morsetti laterali e la terra, di colore giallo o verde, nel morsetto centrale. Fate molta attenzione a che nessun filino di rame tocchi gli altri fili.
  4. CHIUDERE CON CURA LA PRESA ELETTRICA: Posizionare il fermacavi sopra ai morsetti e prima di richiudere tutto il blocco tramite il guscio e con la vite esterna, controllare bene che i cavi non subiscano strozzature. In base alle spine, i cavi si possono collocare in due distinte posizioni, cioè diritti oppure piegati ad “elle” e quest’ultimo modo di riporre i cavi serve per guadagnare spazio, sopratutto se la spina viene progettata per essere inserita dietro un mobile. Infine, ripristinare la corrente azionando per prima la levetta bianca e poi quella nera del salvavita.

Leave a reply